Negli ultimi anni, l’oleodinamica ha acquisito grande importanza nel mondo dell’industria meccanica.  È, infatti, in grado di garantire numerosi vantaggi in tutte le produzioni del settore oleodinamico. Questa disciplina si occupa della trasmissione di energia tramite fluidi a pressione. Il settore dell’oleodinamica è in grande espansione e, per le aziende, risulta particolarmente utile essere a conoscenza del suo funzionamento e delle modalità con cui sfruttarlo al meglio.

Cos’è l’oleodinamica?

L’oleodinamica è una branca dell’ingegneria meccanica che si occupa della trasmissione di energia attraverso l’impiego di fluidi a pressione. Questi fluidi prendono il nome di oli idraulici e si occupano di trasportare l’energia all’interno dei sistemi meccanici. Il fluido può essere classificato, a seconda delle componenti, in diverse tipologie: olio vegetale, sintetico o minerale. Il suo utilizzo trova ampio impiego nel funzionamento di freni idraulici, escavatori, macchinari industriali, impianti di servosterzo, e molto altro.

oleodinamica

Il funzionamento del sistema oleodinamico si concretizza attraverso l’impiego di una pompa che immette nel circuito meccanico il fluido. Il suo passaggio all’interno degli ingranaggi provoca movimento e mette in moto i macchinari di riferimento. Per portare il fluido al livello di pressione desiderato, si utilizza un motore elettrico che viene impiegato insieme ad una pompa idraulica: a seconda delle richieste è possibile usare pompe e motori con potenza differente.

Gli impianti oleodinamici

Questo processo avviene all’interno di specifici impianti oleodinamici. È importante sottolineare che, in seguito al risucchio del fluido tramite la pompa nel macchinario, vengono generati dai macchinari due tipi di movimenti:

  • movimento lineare: genera un movimento che corrisponde ad una linea dritta e viene impiegato per macchinari che necessitano un moto semplice;
  • movimento rotatorio: viene solitamente utilizzato per il funzionamento delle ruote dei macchinari, come per esempio per un escavatore.

 Un altro aspetto importante riguarda la scelta delle valvole, una scelta sbagliata può compromettere l’intero sistema meccanico. La loro presenza è essenziale per il regolamento della pressione all’interno dell’impianto oleodinamico. Esse possono essere di quattro tipi: regolatrici di pressione, regolatrici di flusso, valvole di deviazione o valvole di intercettazione.

Hai bisogno di guarnizioni per il settore oleodinamico? Chiedi a noi.

Necessiti di guarnizioni specifiche per il settore oleodinamico? Noi di Dilanda siamo l’azienda, leader del settore da oltre 50 anni, adatta a te. Il nostro team di professionisti vanta un’esperienza ultradecennale e per questo è in grado di fornirti un servizio sempre impeccabile. Se quindi hai bisogno di guarnizioni o informazioni per muoverti all’interno del mondo dell’oleodinamica, contatta Dilanda, scegli la qualità del made in Italy.

Desideri scoprire tutto sulle nostre guarnizioni?

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Se desideri ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti e servizi, Dilanda mette a disposizione un team esperto capace di rispondere a tutte le tue domande.
Grazie alla nostra esperienza nel settore sapremo guidarti nella scelta, offrendoti pieno supporto e massima professionalità.